Il 2016 in sintesi

Nell’ anno passato si è concretizzata una importante trasformazione dell’associazione, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione, poiché la crescita di P.I. verificatasi negli ultimi anni ha portato alla necessità di un riassetto generale.
Grazie alla consulenza pro bono di Accenture che ci ha seguiti nei primi mesi del 2016, abbiamo potuto presentare al Consiglio e poi all’Assemblea del settembre scorso una proposta che è stata approvata.
I punti principali del nuovo assetto sono i seguenti:
1) il Comitato Esecutivo non prevede più la presenza di tutti i responsabili di progetto (Linea Ascolto, Gruppi di Auto Aiuto, Progetto Scuola ..), ma al loro posto un unico Coordinatore dei volontari che faccia da tramite;
2) sono membri del C.E. il Vicepresidente dell’associazione (presidente del C.E.), il Responsabile della Formazione, il Coordinatore dei volontari, il Responsabile delle relazioni esterne e il Tesoriere.
3) è stata abolita la figura del Segretario Generale.
4) è stata istituita la figura del Direttore dell’associazione, persona di staff che coordina il lavoro di tutti i collaboratori.
La ristrutturazione è partita nel mese di settembre ed è tuttora in corso.
Lo sviluppo nazionale ha visto la costituzione di Progetto Itaca Lecce, grazie al coinvolgimento di un forte gruppo locale di volontari: sono pertanto 11 le sedi di Progetto Itaca in Italia, che si conferma come la più diffusa e attiva associazione per la salute mentale nazionale
Nel campo dell’integrazione lavorativa il 2016 ha visto l’avvio del progetto AirJob per la diffusione di Job Station, centri di lavoro a distanza, in quattro città, anche grazie al supporto di Fondazione Vodafone, partner che dal 2010 rinnova negli anni il sostegno alla nostra realtà.
Nell’ ambito comunicazione, da evidenziare la realizzazione del video istituzionale da parte della regista Chiara Toschi con la partecipazione straordinaria di Giovanni Gastel per la fotografia e Ludovico Einaudi per la musica.
Il bilancio 2016 vede un disavanzo di 44.975 euro dovuto in parte a minori entrate da manifestazioni e in parte da minori donazioni da aziende.
Le risorse dell’Associazione sono costituite da circa 140 volontari attivi che hanno dedicato più di 29.000 ore alle diverse attività, da 10 dipendenti e alcuni collaboratori part-time. I volontari, che includono la totalità degli organi statutari, non sono remunerati. Valorizzando il loro tempo a 20 euro all’ ora, il loro contributo è di circa 586.000 euro. Data la diversità delle attività istituzionali, il rapporto tra volontariato e personale retribuito varia molto da progetto a progetto.

 

Relazione e Bilancio 2016

Relazione e Bilancio 2015

Relazione e Bilancio 2014

Relazione e Bilancio 2013

Relazione e Bilancio 2012

Relazione e Bilancio 2011

Relazione e Bilancio 2010

Relazione e Bilancio 2009

Relazione e Bilancio 2008

Relazione e bilancio 2007

Relazione e Bilancio 2006

Relazione e Bilancio 2005

Relazione e Bilancio 2004

Relazione e Bilancio 2003

Relazione e Bilancio 2002

Relazione e Bilancio 2001

Relazione e Bilancio 2000